Mostra "ZONA DI GUERRA", Cassina de' Pecchi (7 novembre - 5 dicembre 2015)

«Mandai un paio di cartoline militari “Zona di Guerra” cancellando tutto tranne: Sto bene. [...] Queste cartoline sarebbero piaciute molto in America; strane e misteriose. Questa era una zona di guerra strana e misteriosa.»
Ernest Hemingway, Addio alle armi
La mostra ZONA DI GUERRA, organizzata in concomitanza con il centenario della Grande Guerra, espone settantacinque opere originali (schizzi, disegni, dipinti, incisioni e litografie), rappresentative della produzione artistica nata nelle trincee della Grande Guerra, provenienti da tutti i fronti. Una selezione significativa delle quasi cinquecento opere d’arte dei soldati della Prima guerra mondiale, recuperate dalla nostra associazione nel corso di un’attività di ormai quasi tre lustri.
Aperta dal 7 novembre al 5 dicembre 2015 al MAIO di Cassina de' Pecchi (MI), è un’iniziativa che intende esplorare un “ luogo” speciale della Prima guerra mondiale: quel territorio incerto e mutevole, prossimo alle linee nemiche, i cui confini, per ragioni di sicurezza, non potevano essere divulgati dai combattenti i quali, nelle lettere e cartoline indirizzate ad amici e familiari, dovevano riferirvisi solo genericamente, utilizzando il termine “zona di guerra”. Indicazione che ha assunto via via il valore di una vera e propria regione dell’immaginario, il locus terribilis in cui si mostravano per la prima volta senza veli le angosce e le istanze più distruttive della modernità.

2 commenti:

  1. Una gran bella iniziativa, ben documentata. Bravi! e Grazie!

    Dario Lodi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ringraziamo e l'aspettiamo alla mostra!
      a presto.

      Elimina