News

Vi proponiamo una pregnante ricognizione della storica dell'arte Carol Morganti sui disegni e acquarelli di Felice Sobrero rinvenuti all'interno del diario redatto dal militare nel corso della prigionia a RastattEllwangen
alla ricerca dei motivi profondi che l'hanno indotto a celarvi i propri sentimenti e pensieri più riposti.
***
Ultima parte dell'intervento dedicato alla raccolta Finis Austriae, l’ultima impresa grafica del periodo bellico del war artist Anselmo Bucci, testimone delle vicende che occorsero nella piazzaforte di Pola nei giorni successivi all’armistizio di Villa Giulia (4 novembre 1918), segnando la sconfitta definitiva e il crollo del secolare impero asburgico.
 ***
In questo intervento, che conclude il lungo viaggio che ci ha permesso di trarre dall'oblio la vicenda dimenticata del tenente Anna Felice Sobrero, affiancheremo il giovane ex prigioniero nel corso del rimpatrio dalla Germania. Vedremo quale accoglienza l'Italia riservò a lui e compagni, i vinti di Caporetto, e con quale animo si apprestava a tornare finalmente a casa, dopo i terribili fatti della guerra sulle Dolomiti e sull'Isonzo e la lunga prigionia. Infine verrà proposto un breve excursus su quello che sarebbe stato il futuro di Felice e sulle molte cose che avrebbe fatto e costruito nella ricca vita che lo attendeva.